Ultherapy On The High

Ultherapy utilizza gli ultrasuoni microfocalizzati (MFU: Microfocused Ultrasound) per rassodare, distendere e ,oggi si può dire, effettuare un vero e proprio lifting del viso, in modo non invasivo e senza tagliare la superficie della pelle. L'energia degli ultrasuoni è liberata in modo selettivo e non invasivo nel derma e nella fascia muscolare profonda di sostegno. La perdita di collagene nei tessuti connettivi profondi rende la pelle meno resistente alla forza di gravità , che quindi diviene meno elastica e scivola verso il basso: è qui dove Ultherapy gioca un ruolo chiave. Ultherapy raggiunge invece i piani profondi della cute, ovvero gli stessi tessuti di sostegno, che vengono riposizionati nel corso dei lifting chirurgici veri e propri. Con gli ultrasuoni è possibile attraversare gli strati superficiali della pelle e liberare la giusta quantità di energia ed alla giusta profondità per contrarre e quindi effettuare un lifting non chirurgico dei tessuti del viso.

Per ottenere questo Ultherapy utilizza una quantità di energia liberata più bassa (0.15-1.2 Joule), alte frequenze (four-10 MHZ) e una durata di impulso più corta. Gli ultrasuoni micro focalizzati MFU di Ultherapy, una volta erogati nell'space ulthera da trattare, provocano un vibrazione delle molecole che compongono i tessuti stessi e questo tipo di vibrazione produce rapidamente un riscaldamento tra i 60° e i 65°.

La tecnologia Ulthera si avvale degli ultrasuoni che, tramite un nuovo e rivoluzionario macchinario, arrivano ad intervenire sulla muscolatura del viso proprio come farebbe un intervento classico di lifting. Gli ultrasuoni stimolano il naturale rinnovamento cellulare, inducendo il tessuto a rigenerarsi e tendersi, proprio come farebbe una normale procedura di lifting facciale attraverso la tensione chirurgica del muscolo.

Con Ultherapy è come se si mettesse il collagene in banca e ciò rappresenta un investimento per la salute futura della pelle. Come richiede tempo aumentare le masse muscolari così gli effetti di Ulthera sulla crescita di collagene avvengono gradualmente e possono non essere evidenti da un giorno all'altro. I trattamenti non invasivi, non ablativi e con scarso nullo down-time hanno decisamente superato i metodi ablativi nella domanda pubblica per quanto concerne il ringiovanimento del viso. In medicina e chirurgia estetica parliamo quindi di IFUS (Intense Targeted Ultrasound) ma in altre self-discipline mediche le potenzialità curative degli ultrasuoni erano ben conosciute da tempo.

Per questo è stata messa a punto una tecnologia molto avanzata per il ringiovanimento facciale non ablativo; si tratta degli Ultrasuoni Focalizzati, MFU (Microfocused Ultrasound) prodotti da una apparecchiatura advert alta tecnologia, chiamata Ultherapy. Nel 2009 , gli IFUS (Intense Focused Ultrasound) conosciuti come Ulthera System (Ulthera Inc., Mesa, AZ, USA) vennero approvati nel 2009 dal severo organo di controllo americano FDA, Meals and Drug Administration per il lifting non chirurgico del sopracciglio. Gli IFUS, che invece vengono oggi utilizzati da Ultherapy, per il ringiovanimento facciale non ablativo, hanno soltanto un'azione termica.