Implantologia Dentaria Morra Greco La Rigenerazione Ossea È Un Metodo Chirurgico Il Cui Scopo È Quello Di Aumentare La Struttura E Il Volume Osseo, I

La rigenerazione guidata si basa sull'utilizzo di materiali ossei sostitutivi e metodi specializzati, tramite i quali avviene l'avvicendamento con l'osso stesso. Il processo della rigenerazione ossea, a seconda dei materiali e metodi usati, può durare dai 4 ai 6 mesi, dopo i quali si procede con il trattamento implantologia. La preservazione dell'alveolo è il tipo di rigenerazione ossea usata dopo l'estrazione del dente. La procedura che previene la perdita ossea naturale dopo l'estrazione del dente. Questo metodo crea le premesse per un futuro trattamento implantologico più sicuro ed efficace, ma riduce e previene anche la riduzione della massa ossea dopo l'estrazione.

La perdita dell'osso dentale può avere molteplici trigger come traumi, infiammazioni gengivali , parodontite , ma può essere legata anche all' estrazione di un dente Dopo questo tipo di intervento infatti può succedere che l'altezza e lo spessore dell'osso diminuiscano per la mancanza del carico meccanico. La perdita dei denti e dell'osso cambiano la fisionomia del volto del paziente e interferiscono anche con la capacità di masticare e con la funzione fonetica della bocca. La rigenerazione dell'osso con bio-materiali ha particolarmente successo nel trattamento della parodontite.

La rigenerazione segmentale di solito è un intervento d'espansione di una cresta ossea molto stretta, col advantageous di integrare l'impianto, conservare i denti naturali adiacenti e sostituire uno più denti mancanti senza danneggiare l'estetica e la funzionalità. Esistono diverse perdita ossea tecniche di rigenerazione della cresta, a seconda dei materiali utilizzati e il volume di tessuto osseo che si deve recuperare. Iniziando un processo di rigenerazione è possibile evitare in molti casi la perdita dei denti.

Questa rigenerazione ossea è possibile quando il riassorbimento osseo non è orizzontale, cioè quando ha una forma contenitiva nei confronti del materiale che inseriamo e nei confronti del successivo coagulo che si formerà e che poi darà origine a nuovo osso. Un'altra importante applicazione dell'Emdogain si ha nel settore dell'implantologia dentale. Nel caso in cui l'osso che deve ospitare l'impianto non è sufficiente, si ricorre alla rigenerazione ossea che permette di avere la quantità d'osso necessaria all'inserimento dell'impianto e al suo mantenimento nel tempo.